Grazie per il tuo feedback.
Hai appena aggiunto questo prodotto alla tua lista dei desideri.
Hai appena rimosso questo prodotto dalla tua lista dei desideri.
La tua lista dei desideri è piena. Elimina dei prodotti per aggiungerne altri.

4 min leggi

Come si carica la lavastoviglie correttamente?

Come si carica la lavastoviglie correttamente?
Come si carica la lavastoviglie correttamente?

 

 

La lavastoviglie può essere la tua più grande alleata in cucina, ma per assicurarti che funzioni al meglio, dovrai caricarla correttamente. Se la sovraccarichi o non la carichi nel modo giusto, rischi di non ottenere risultati di lavaggio ottimali. Questa guida illustra l'approccio migliore per caricare la tua lavastoviglie.

 

 

 

Prima di riempirla

 

Molti pensano che occorra sciacquare accuratamente piatti e posate prima di metterli in lavastoviglie, ma a quel punto faresti prima a lavarli a mano. 

 

Oltre ad essere più efficienti dal punto di vista energetico rispetto al lavaggio a mano, le lavastoviglie non hanno bisogno che i piatti siano perfettamente puliti per poterli lavare. È sufficiente rimuovere gli avanzi e i residui di cibo più grandi, e la tua lavastoviglie farà tutto il resto.

 

È sempre opportuno dare un'occhiata al suo interno prima di caricarla, per assicurarsi che nessun oggetto sia caduto nella vasca durante il ciclo precedente.

 

 

 

Cosa fare e cosa non fare

 

C’è chi la considera un’arte. Ci sono due regole di base per caricare correttamente una lavastoviglie. 

 

1. Metti tutte le stoviglie rivolte verso il centro e

2. Non lasciare che si tocchino tra loro (per quanto possibile) 

 

Potremmo aggiungerne una terza, non sovraccaricarla, ma è una conseguenza della seconda regola. Queste due semplici azioni faranno sì che ogni elemento nella lavastoviglie sia esposto all'acqua e che le superfici siano rivolte verso la direzione dei getti irroratori.

 

 

 

Come caricare il cestello superiore

 

Tazze, tazzine, bicchieri e ciotoline vanno nel cestello superiore. Posiziona queste stoviglie capovolte lungo entrambi i lati del cestello in modo tale che l'acqua raggiunga il loro interno. 

 

Il cestello superiore è molto spesso dotato di rastrelliere (perni lunghi e sottili che sostengono le stoviglie) per le ciotole più piccole. Assicurati di mettere le ciotole sulle rastrelliere della metà anteriore del cestello rivolte all'indietro e quelle sulla metà posteriore rivolte in avanti. In questo modo, le superfici interne delle ciotole saranno esposte al flusso d'acqua.

 

Non inserire troppe stoviglie per evitare di bloccare o ostacolare le superfici, impedendo ai bracci irroratori di raggiungerle. Posiziona tutti i pezzi comodamente nel cestello, in modo che non siano troppo liberi di muoversi né troppo stretti rischiando di rompersi o creparsi.

 

Puoi mettere anche le pentole e le padelle piccole o di media dimensione nel cestello superiore, ma rivolte verso il basso. Il cestello superiore potrebbe essere dotato di una rastrelliera portautensili che si ripiega sul lato. Qui puoi mettere spatole, mestoli e altri utensili lunghi, con le superfici concave rivolte verso il basso. Se la tua lavastoviglie non dispone di una rastrelliera portautensili, puoi appoggiarli tra le file di tazze o bicchieri nel cestello superiore. Ricorda però che gli utensili di legno e i coltelli da cucina più belli non dovrebbero mai andare in lavastoviglie.

 

 

 

Come usare il cestello portaposate

 

Ci sono alcune cose da tenere a mente quando riempi il cestello portaposate. Innanzitutto, ricorda che l'acciaio inox e l'argento possono reagire in lavastoviglie e danneggiare le stoviglie d'argento. Separa le stoviglie di questi due materiali mettendole su estremità opposte del cestello portaposate. 

 

Non raggruppare le posate dello stesso tipo: mischiale! Le posate dello stesso tipo tendono a sovrapporsi, soprattutto i cucchiai. In questo modo l'acqua non riesce a raggiungere tutte le loro superfici. 

 

Per evitare questo problema, utilizza le griglie divisorie dei coperchi che nella maggior parte dei cestelli portaposate sono ripiegabili. C'è però un rovescio della medaglia: sarà meno immediato e ci metterai più tempo a inserire ed estrarre le posate. 

 

E per finire, i coltelli vanno a testa in giù! Per motivi di sicurezza, metti i coltelli con le lame rivolte verso il basso e i manici che fuoriescono. 

 

 

 

Cestelli versatili

 

Le lavastoviglie moderne sono dotate di una varietà di cestelli aggiuntivi e soluzioni flessibili. Il terzo cestello scorrevole per le posate è molto ricercato per lo spazio che si guadagna nel cestello inferiore. La tecnologia FlexiDrawer™ aumenta la versatilità di carico della tua lavastoviglie.

 

 

 

Come caricare il cestello inferiore

 

È qui che vanno i piatti e le ciotole più grandi, insieme alle pentole e le padelle più ingombranti. Spesso, ti converrà mischiare queste stoviglie. I piatti e le insalatiere devono essere rivolte verso il centro della lavastoviglie, in modo tale da essere adeguatamente esposti ai bracci irroratori. Usa le rastrelliere del cestello inferiore per posizionarle nel modo giusto. 

 

Se il cestello inferiore è dotato di rastrelliere ripiegabili, usale per fare spazio per le stoviglie più ingombranti, come pentole e padelle. Ricordati sempre che le superfici interne devono essere rivolte verso il braccio irroratore. 

 

Infine, posiziona le stoviglie grandi e piatte, come i taglieri o i piatti da portata, lungo i lati del cestello per evitare che ostacolino i bracci irroratori.

 

 

 

Ora che hai caricato ad arte la tua lavastoviglie, non ti resta che aggiungere il detersivo, selezionare il programma e rilassarti: al lavoro sporco ci pensa la tua lavastoviglie!

 

 

Preferisci parlare con qualcuno?